Home > Vernasca poetica > Megaron > POESIA - Marco DI PASQUALE

POESIA - Marco DI PASQUALE


G.Braque - A volo battuto

 

FOSSE AGILE IL SALTO

 

di Marco DI PASQUALE *

 

 

dovessi perdere l’angolo

d’allaccio all’asfalto

fosse rapido sfumare

nello specchio di nebbia

a fondo discesa

 

si presenterebbe

a lato d’occhio

il pericolo

che s’imbosca muto

nei perimetri ostili

di orti condominiali

a compagnia delle muffe

nei trucioli di tempo

che il giorno ci scarta

 

fosse agile il salto

in abbracci amplificati

in parole scrollate

dai termosifoni

un passo dietro l’altro

su intimi marciapiedi

 

 

 

*Marco Di Pasquale è nato a Ripatransone (AP) nel 1976 e si è laureato presso la Facoltà di Lettere di Macerata con una tesi sul Puer Aeternus in Cesare Pavese.

Ha pubblicato due liriche nell’antologia Nuova poesia italiana, Ragusa, Libroitaliano, 1996 e una raccolta all’interno dell’antologia L’opera continua. Antologia di poeti maceratesi, Roma, Giulio Perrone Editore, 2005.

E’ socio fondatore dell’Associazione culturale Licenze poetiche.

Il suo sito Il fruscio secco della luce offre “parole invece di sogni più concrete da masticare”.

Torna a Μέγαρον