Memento 

 

 

21 AGOSTO 2013

STRAGE IN SIRIA: “Gas nervino uccide 1300 persone, molti bambini”

 

“Apritemi sono io…

busso alla porta di tutte le scale

ma nessuno mi vede

perché i bambini morti nessuno riesce a vederli”

(Nazim Hikmet “La bambina di Hiroscima” 1950)

 

"Mi ha detto Erode"

 

Mi ha detto Erode: “Vieni!”.

Mi ha preso le mani

e mi ha condotto da loro:

recisi come fiori di campo

senza vento, senza respiro,

dalla bocca un bianco

di nera stupefazione.

“Dormono?” chiedo.

Erode scrolla la testa

compiaciuto.

“No, non dormono i bambini

di Damasco”;

ha tentacoli di fumo atro

e lunga lingua succhiante.

Sono pronti gli agnelli

dai capelli di marmo,

hanno un numero scolpito

sulla fronte:

il segno del macello.

La loro mano è spenta,

il cuore nudo.

Bacio il freddo

delle braccia

crocifisse sul petto,

l’ultimo belato rauco

sfuggito alla caligine.

“Dormono?” chiedo.

Erode scrolla la testa

e ghigna.

“No, non dormono i bambini

di Damasco”.

 

S.Jourdan - Petit clown Nina

 

Tutte le guerre

hanno un unico

riconosciuto

fatale

nemico.

Il primo da snidare

dal cuore di una casa,

il primo da stanare

dal tepore di un abbraccio:

i bambini.

I bambini sono tutti

bianchi.

Il rosso che li sfregia

non ha redenzione.

 

 

 

 


M.Trentadue - Il giardino azzurro

e QUI