Home > Poesie > La vita è appena > Prefazione e Recensioni

Prefazione e Recensioni

 

 

D.Rondelli - Volo guidato

 

 

Dalla Prefazione di Fulvio Castellani

...I suoi versi si articolano ungarettianamente, ossia sono composti di poche parole che si allungano e si intersecano fino a dar vita ad un quadro composito, leggero ed evanescente, sognante e meditativo al tempo stesso.

E' il fattore ambientale a svolgere un ruolo di primo piano, e così il tempo, i sogni, la luna, il vento, il cielo, la luce, il buio...

E' un nitore coinvolgente a scandire il ritmo nascosto del verso. E' quell'armonia che trasuda solarità interiore a mettere in circolo un gioco di vuoti-pieni che finisce per sollecitare e creare sensazioni a tutto campo o, se preferiamo, per costringere ad usa il grandangolo della grafia emotiva per riprendere il campo allargato di quell'io unitario e spaziale che rimarrà l'integra capacità di gioire e soffrire di Tiziana Soressi.

Esemplare e splendida è l'immagine del padre, una "ginestra/ svegliata/ dalla neve", la cui assenza lei sa fiutare "come un cane fedele" per poi respirarne il fiato "quando s'alza il vento".

Se l'intensità di una fonte luminosa dipende dalla distanza della fonte stessa, nel nostro caso l'intensità della poesia di Tiziana Soressi deriva dal suo saper essere se stessa, nel riuscire ad estrapolare "un volo/ d'ali/ campestri" anche laddove"la terra/ è nuda", nell'aver conosciuto "il sole/ sollevando/ le mie penombre/ come un velo/ da sposa"...

Come dire che anche il sogno sa aprirsi ai richiami e ai rimandi, alle allusioni e alle concordanze, ossia sa trasformarsi in autentica poesia...

 

 

Dall'articolo "Il filo rosso della malinconia cuce pause e inquietanti silenzi" di Fabio Bianchi

(quotidiano "Libertà" di Piacenza - 5 settembre 2001)

La vita è appena...raccolta di poesie d'ispirazione malinconica, introspezione profonda ed argomento vario legate soltanto dal "filo rosso" della sensibilità e dell'intuizione...

...La rigorosa selezione effettuata dall'autrice sia sul linguaggio che sulle immagini, sempre perentorie, nitide e coinvolgenti nella loro fragranza, configura un'apparente povertà formale che diventa, viceversa, cifra stilistica esemplare, strumento indispensabile per esprimere un vitalissimo universo interiore, intensi valori sia ritmico-sonori che emotivi...
...In ogni poesia flash interiori, sensazioni vive e baluginanti, ineffabile simbolismo e raffinatezza di contenuto per sottolineare ulteriormente malessere e disagio della nostra epoca, distacco psicologico dal mondo sensibile, solo occasione ormai per indagare l'interiorità, dominio incontrastato di fantasia e sentimento...